Aspetto il 21 marzo sempre con ansia. È il giorno dopo il mio onomastico, e da piccola adoravo questo giorno dell’anno perché potevo sfoggiare i vestiti leggeri che mi venivano regalati al compleanno e all’onomastico da questo giorno in poi. Questa “tradizione” l’ho conservata nel tempo. È un giorno di passaggio, ma di un passaggio netto per me, cosa che con le altre stagioni non mi capita di fare. Forse perché la primavera l’adoro. Quindi passo dai vestiti pesanti a quelli leggeri in un giorno. Lo so, è stupido perché non c’è un effettivo cambio di temperatura. Ma mi piace farlo, mi piace pensare che si allungano le giornate, il sole scalda sempre più le giornate, è possibile passeggiare senza sentire freddo. È la stagione dei fiori che sbocciano, dei colori pastello, del mondo che si risveglia. È la stagione della vitalità, la stagione della vita. Quest’anno l’equinozio di primavera cade un giorno prima e ho deciso di celebrarla con una nuova creazione. 

  
Un supporto all’uncinetto per appendere i vasi. Avevo visto delle idee in giro e non ho resistito a riprodurlo personalizzandolo. 

   

 Carino sia per interni sia per esterni. È realizzato in cotone color fango. Io all’interno ho messo un edera comune, anche se una piantina grassa, una qualsiasi pianta un po’ pendente, una piantina anche colorata, va benissimo. 

 
Lasciate inondarvi dal profumo dei fiori, dai loro colori, dalla bellezza che sprigionano. Sono terapeutici. Regalateli, comprateli, raccoglieteli, annusateli.

Buona primavera a tutti. 

Claudia 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...